::: - Vanillah - de.bug / 2015.05.09 - :::

Vai ai contenuti

Menu principale:

de.bug > 2015
Vanillah - de.bug / 2015.05.09
 
 
 
 
L'amore spontaneo per la bellezza e gli scorci di questa valle continua senza accennare a smettere. Un amore sbocciato fin da subito, dalla prima volta in cui misi piede qui in Val di Fiemme (solo due anni fa). Tramonti, albe, il cielo e i suoi boschi, l'Avisio e i nuovi Amici che ho conosciuto. Però la mia "pigrizia" creativa (almeno intesa nel suo senso più puro) fa spesso a cazzotti con la voglia di immortalare questi colori, schiacciata anche da impegni e lavoro sì creativo, ma più rivolto alla pubblicità e alla grafica.
Per fortuna, ogni tanto mi si presenta l'occasione per abbandonare momentaneamente computer e PhotoShop e riprendere in mano pennelli e colori più naturali, occasione per tornare ad utilizzare le mani, libere.

Assieme a Silvietta abbiamo realizzato uno scorcio di questa "magic valley". Ne è venuto fuori qualcosa di inconsueto: su una tavola di compensato sottile (probabilmente proveniente proprio dal legname di questi boschi) già sagomata casualmente nella parte superiore, Silvietta ha iniziato ad applicare legnetti, sabbia, muschi essiccati e marmini.

Un mosaico riciclart insomma, per dare dimensione all'insieme.
Eccolo [ qua ]

Per complicarmi la vita, solo dopo questa applicazione sono intervenuto io riproducendo una vista della valle da Cavalese, con il consueto mix di acquerello e acrilico. Si nota l'Avisio, un accenno di Tesero e Panchià in lontananza con le Pale di San Martino sullo sfondo. I tagli alla tavola base nella parte superiore "pescano" il colore bianco del muro di sfondo, diventando nuvole.

È un regalo di compleanno per sua figlia, che ha apprezzato.
Devo lasciare più spesso tastiera e mouse per riprendere in mano pennelli e aerografo ...
English version
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu