::: - Vanillah - de.bug / 2015.10.03 - :::

Vai ai contenuti

Menu principale:

de.bug > 2015
Vanillah - de.bug / 2015.10.03
 
 
 
 
Ancora in diretta dal Rallylegend 2015.
Oltre alla scelta della mia livrea per la Escort Cosworth di Frassineti/Villa, ho anche un altro motivo molto importante per essere qui oggi.

Fra le numerose manifestazioni di contorno,
ce n'è una che sento più di tutte: il trentennale della Lancia Delta S4, celebrato al Legend con il Delta S4 Celebration.

Il settimanale AutoSprint, in collaborazione con Freem, ha indetto un contest per l'ideazione della t-shirt ufficiale dell'evento. Di primo acchito, avrei voluto proporre un "ritaglio" del mio dipinto datato 2013 [ qui ], con l'S4 di Toivonen/Cresto e la 037 di Bettega/Perissinot immaginate in gara assieme data la crudeltà del destino comune, stessa marca, stesso numero, stessa livrea, stessa gara il Tour de Corse a distanza di un anno l'una dall'altra.
No, mi sembrava di cattivo gusto. Così ho optato per una digitalizzazione vettoriale di una immagine che mi è sempre piaciuta: Toivonen impegnato al Costa Smeralda 1986. L'ultima vittoria, l'ultimo trionfo prima della Corsica.
La macchina è 3/4 posteriore, sta andando via. Tralasciando volutamente le versioni Jolly-Totip, Grifone-Esso o le varie A.R.T., Marlboro di Trelles e tutte le altre, la mia scelta si è limitata unicamente sulla più rappresentativa Martini Racing, "l'ufficiale" e basta. Come detto, il tutto tradotto in vettoriale: zero sfumature, zero compromessi ... come l'S4 appunto. Ho lasciato il numero 1 ma ho tolto le placche gara. La chicca finale, suggerita dal mio passato di copilota, è stata quella di riempire lo sfondo con una serie di note contenenti la sequenza 200 S4 30.
200 come gli esemplari stradali di Delta S4 prodotti per ottenere l'omologazione in gruppo B, S4 si capisce perché, 30 per il trentennale. Il mio elaborato è piaciuto ed è stato scelto fra il centinaio di proposte presentate.


Ecco [ qui la mia t-shirt!

La cosa ovviamente mi ha fatto molto piacere, ma il premio più bello doveva ancora arrivare ...
Il programma di Delta S4 Celebration si può riassumere nell'esposizione della dozzina di Delta S4 radunate al Legend 2015, tutte ex-works e tutte con importante pedigree originale "certificato". Non solo esposizione statica, ma impegno sulle prove speciali del rally, parata dedicata e gran finale con la sfida a due fra Makku Alén e Miki Biasion prevista per Domenica pomeriggio.
Oggi invece si è appena conclusa la conferenza con gran parte dei piloti che hanno avuto la fortuna di pilotare l'S4 in gara nel biennio 1985/1986.
Intervistati da Guido Schittone erano presenti Miki Biasion, che con l'S4 colse la sua prima vittoria mondiale nel 1986 in Argentina, e poi i "veri" Campioni del Mondo 1986: Makku Alén e Ikka Kivimäki che si videro scippare il titolo dopo 15 giorni dalla conquista per un dietro-front della FISA capitanata allora da Jean-Marie Balestre, a vantaggio della Peugeot e di Juha Kankunnen. E poi il campione Europeo 1986 Fabrizio Tabaton e il Campione Italiano dello stesso anno Dario Cerrato con il fido Gepi Cerri, ovviamente tutti su S4. E poi Gigi Pirollo, il pilota Martini Racing per alcune gare mondiali Mikael Eriksson, Kalle Grundel, il debuttante su S4 proprio al Legend Armin Schwarz, Jorge Del Buono e Gustavo Trelles, per tre volte Campione Spagnolo Rally Terra, due delle quali su Lancia Delta S4 (in Spagna l'S4 gareggiò con omologazione nazionale anche dopo il 1986)

Dunque, dicevo "il premio più bello" ...
Al centro del tavolo i due artefici del progetto "038", la Delta S4: Vittorio Roberti e Claudio Lombardi. A fine conferenza tutti i piloti e copiloti si sono dileguati in fretta per prepararsi alla partenza della seconda tappa. Ma mentre venivo premiato da Freem e AutoSprint proprio l'ingegner Lombardi si è voltato a fotografare con il suo telefonino la mia t-shirt. Quel gesto mi ha aperto il cuore, catapultandomi ai tempi in cui proprio grazie ad AutoSprint (ma anche Tutto Rally e Rally Report) seguivo "da lontano" le gesta vincenti del team Lancia Martini.
Lombardi mi ha spiegato che la t-shirt gli è piaciuta tantissimo, arrivando a ringraziarmi perché a suo dire con il mio disegno avevo colto davvero l'anima della vettura. Io gli ho risposto e l'ho ringraziato per il prezioso complimento, ma a mia volta ringraziandolo ulteriormente perché, di fatto, l'S4 l'avevano "disegnata" loro trent'anni fa. Io mi sono limitato a scarabocchiarla ...

Ecco, il dono della stampa #001 all'ingegner Lombardi, le sue parole e questa ultima foto rappresentano per me il premio più grande.
Un forte stimolo a continuare, cercando di migliorare.
Sempre.
English version
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu